Cosa cambia dal
14 settembre 2019
Nuove modalità di accesso ai servizi digitali UBI Banca.

Dal 14 settembre la Banca adotterà nuove norme tecniche per l’autenticazione forte del cliente e nuovi standard di comunicazione comuni e sicuri in base a quanto previsto dalle norme di attuazione della Direttiva Europea PSD2.

Come già comunicato cambieranno sia le modalità di accesso all’app UBI Banca, ai servizi di internet banking Qui UBI, Qui UBI Affari e Qui UBI IWANTTUBI’ sia le modalità di autorizzazione delle operazioni (es. bonifici, ricariche cellulare, acquisti online…) disposte tramite tali servizi.

Il servizio Qui UBI potrà essere utilizzato solo dai clienti che:

  • avranno installato e attivato l’App UBI Banca
  • oppure, dispongono della Tessera Qui UBI e avranno verificato il numero di cellulare

Per utilizzare il servizio Qui UBI sarà quindi necessario aver certificato il telefono cellulare sul quale ricevere i codici inviati tramite SMS come indicato di seguito.

 

Come si verificano i propri recapiti

Accedi all’internet banking e digita le parole “I miei dati” nel campo del motore di ricerca. Potrai visionare la schermata con tutte le tue informazioni e il loro stato (es. numero cellulare certificato / non certificato). Da qui, se hai comunicato alla Banca gli estremi del tuo ultimo documento di identità valido, potrai certificare in autonomia il tuo cellulare e l’indirizzo email. Allo stesso modo i soggetti privati possono anche variare i propri dati.

In alternativa puoi richiedere gratuitamente l’inserimento e la certificazione al Numero Verde, o recarti in filiale.

Certificare il tuo numero di cellulare sarà indispensabile anche per pagare i tuoi acquisti online con le carte Libramat, Enjoy, Like sui siti abilitati al servizio 3D Secure. Come già previsto per le carte di credito emesse da UBI Banca, per autorizzare la transazione dovrai infatti inserire un codice dispositivo che ti invieremo tramite SMS sul numero di cellulare certificato.

PER TE CHE HAI L’APP UBI BANCA

Per autorizzare un’operazione dall’internet banking su PC: apri l’app, clicca il bottone “Autorizza operazione” e inserisci il PIN del Digital Code, quello che già usi per autorizzare le operazioni fatte tramite app. In questo modo, l’operazione verrà autorizzata.

Ti ricordiamo inoltre, per la tua sicurezza, di proteggere il tuo dispositivo impostando un PIN o sequenza, impronta digitale, riconoscimento facciale o un’altra modalità di protezione per lo sblocco del tuo del tuo dispositivo.

Attiva le notifiche push, l’autorizzazione sarà ancora più veloce. Infatti, ti basterà semplicemente selezionare la notifica per aprire automaticamente l’app UBI Banca.

Se il telefono dispone di riconoscimento facciale o tramite impronta digitale, sarà sufficiente uno sguardo o un tocco per autorizzare l’operazione.

COME PREPARARSI AL 14 SETTEMBRE 2019

Aggiorna il sistema operativo

Verifica che il sistema operativo del tuo smartphone sia aggiornato (iOS dalla versione 9 in poi, Android dalla 4.4 in avanti). Windows Phone non sarà più supportato. Se non fosse possibile aggiornare il sistema operativo in uso, ti consigliamo di recarti presso la Filiale per conoscere le alternative alla modalità di utilizzo dell’internet banking.

Tieni aggiornata l'app UBI Banca

Oltre al sistema operativo, mantieni sempre aggiornata l’app UBI Banca per continuare a utilizzare l’internet banking.

Utilizza l'app unica UBI BANCA

Se attualmente usi anche altre app di UBI Banca (es. Qui UBI Banking, Qui UBI Trading, UBI Money), ti informiamo che dal 14 settembre non saranno più attive. Troverai comunque tutte le loro funzioni integrate all’interno dell’app UBI Banca.

Le altre novità introdotte dalla PSD2

 

Ulteriori dettagli riguardo l’utilizzo online delle carte di pagamento

Carte di credito   –   Carte di debito e prepagate

HAI ALTRE DOMANDE?

CHAT

Avvia la chat e parla direttamente con uno dei nostri operatori.

Chatta con noi

NUMERO VERDE

Chiamaci per informazioni e supporto sulle operazioni bancarie.

800.500.200

E-MAIL

Scrivici subito
e ti ricontatteremo
al più presto.

Scrivici

FAQ

Risposta 1